Annuncio: Calendario dell’Avvento

mercoledì 30 novembre 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui con questo breve post per un annuncio natalizio. Ho deciso per quest’anno di rendere speciale il periodo che ci separa dal Natale, il mio periodo dell’anno preferito in assoluto. Da domani, 1 dicembre, su questo blog ci sarà quindi un Calendario dell’Avvento!
Cosa vuol dire, in pratica? Vuol dire che, per 25 giorni, ci sarà un post al giorno! I temi che ho deciso di includere sono vari: recensioni di prodotti e makeup, come al solito, ma anche post più natalizi, per creare un po’ d’atmosfera.
Spero che l’idea vi possa fare piacere e che vi aiuti a trasmettervi un po’ dell’entusiasmo che provo in questo periodo dell’anno!
Vi do dunque appuntamento a domani con il primo post del Calendario dell’Avvento!
A prestissimo,
Suze
immagini prese da Google

Review Alkemilla- Maschera per capelli lucidante al mirtillo

lunedì 28 novembre 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui per parlare, dopo un bel po’ di tempo, di un prodotto per capelli! Si tratta della maschera per capelli lucidante al mirtillo di Alkemilla che vi avevo già mostrato in questo articolo haul.
Questa maschera è un’uscita relativamente recente di Alkemilla ed è stata immessa sul mercato insieme ad un’altra maschera per capelli al profumo di panna e fragola, dal potere ristrutturante. Forse per la mia tipologia di capelli sarebbe stata più adatta la maschera ristrutturante, ma ho deciso di provare prima la maschera lucidante perché ero sicura di preferire il profumo- non il migliore degli argomenti per decidere, lo so, eppure è andata così! Appena mi è arrivata la maschera l’ho immediatamente sniffata e devo dire che l’odore è buono e non ha deluso le mie aspettative. Una volta applicato sui capelli, ovviamente, diventa meno intenso fino a sparire con l’asciugatura (o almeno così si comporta sui miei capelli).
Prima di continuare con la recensione, vorrei aggiungere un paio di cose sui miei capelli per farvi capire appieno perché utilizzo il prodotto in una certa maniera. Io ho dei capelli davvero molto lunghi (mi arrivano a metà schiena), grassi sulla cute e secchi sulle lunghezze. Avendoli così diversi, non utilizzo gli stessi prodotti che utilizzo sulla cute sulle lunghezze e viceversa. Non applico mai le maschere sulla cute perché non ho bisogno di idratazione extra in quella zona, e lo stesso discorso vale per questo prodotto.
Di norma faccio la maschera una o due volte alla settimana, a seconda dello stato dei miei capelli. Applico la maschera solamente sulle lunghezze per i motivi che ho spiegato poco sopra e lascio agire per qualche minuto, per poi procedere al risciacquo. Apprezzo molto il fatto che basta mettere poco prodotto per coprire tutti i miei capelli, anche se sono lunghi. Il risultato mi soddisfa molto: sento i capelli molto più idratati (tant’è che quando faccio la maschera non utilizzo nemmeno il balsamo), facilmente pettinabili, morbidi. L’effetto lucentezza c’è, anche se non è super evidente- non un effetto da prodotto siliconico, insomma, però devo dire che i capelli sembrano davvero avere più vitalità dopo l’applicazione. L’idratazione persiste fino al lavaggio successivo, cosa che ho apprezzato molto- non stiamo parlando di uno di quei trattamenti che svaniscono nel giro di un giorno.
Concludendo, sono molto soddisfatta di questo prodotto! Alkemilla sembra essere un marchio che piace ai miei capelli (come si è visto anche da questo post) e non vedo l’ora di provare altri loro prodotti in futuro.
Voi avete mai provato questo prodotto? Come vi ci siete trovati/e?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Cinema Lover #1

venerdì 25 novembre 2016

Salve a tutti!
Prima di tutto vorrei ringraziarvi per i bei commenti che mi avete lasciato sul post che inaugura la serie dedicata alle serie tv. Mi fa molto piacere che apprezziate questa tipologia di post e ne ho già molti altri in cantiere!
Non sono solamente un’amante di serie tv, ma anche di film e, in generale, di cinema- e questo già da molto tempo prima di appassionarmi al mondo delle serie tv. Oltre al guardare il film in sé, che comunque è un’attività che mi piace molto, mi piace proprio andare al cinema, l’atmosfera che si respira lì, molto diversa da quella che si respira a casa. Durante il periodo trascorso in Inghilterra, per via della vita davvero frenetica che conducevo lì, non sono andata al cinema spessissimo, ma da quando sono tornata ci sono andata molto più spesso, complice anche l’offerta Cinema Days grazie alla quale, una volta al mese, il biglietto del cinema costa due euro. In questo post, quindi, ho pensato di raccogliere brevemente le mie impressioni sui film che ho visto ultimamente (cioè da agosto in poi in realtà, non proprio ultimamente ma vabbè) al cinema. Spero che la cosa vi possa interessare!
(inizierò dal più recente che ho visto fino ad arrivare al più vecchio)
Dr. Strange
Ebbene sì, anch’io guardo i film sui supereroi! È stato il mio ragazzo a farmi appassionare per primo a questa tipologia di film e devo dire che, tutto sommato, li trovo piacevoli per trascorrere un paio d’ore allegre. Qui potete leggere la trama e qui vedere il trailer di questo film. Dr. Strange mi è piaciuto tantissimo, sia per il cast (Benedict Cumberbatch e Tilda Swinton sono sempre una garanzia di qualità) che per gli straordinari effetti speciali. La storia non è troppo complicata, si segue facilmente e scorre davvero benissimo (le due ora passate al cinema sono volate). È un film piacevole, divertente e ben fatto che consiglio agli appassionati del genere.

American Pastoral
Questo film segna l’esordio alla regia di Ewan McGregor, un bravissimo attore che sono sicura che la maggior parte di voi conosce (ricordate Moulin Rouge?). La storia è tratta dal romanzo di Philip Roth, “Pastorale Americana”, vincitore del premio Pulitzer. Eccovi la trama ed il trailer. Io non ho ancora letto il libro quindi non posso fare confronti tra libro e film. Il film mi è piaciuto molto, trovo che l’interpretazione del protagonista, lo Svedese, di Ewan McGregor sia stata davvero valida, così come mi è piaciuta Dakota Fanning nel ruolo di sua figlia Merry. La trama è davvero molto forte, parla della distruzione di quella che aveva le potenzialità per essere una famiglia perfetta, e il dolore che colpisce i componenti della famiglia (ma in particolare lo Svedese) arriva forte e chiaro allo spettatore. È un film che sicuramente fa riflettere molto. Lo consiglio.

Café Society
Café Society, del quale potete leggere la trama qui e vedere il trailer qui, è il nuovo film di Woody Allen. Generalmente apprezzo i film di questo regista, ovviamente con qualche eccezione: per questo motivo, quando ho saputo che stava per uscire questo film, ho capito di doverlo andare a vedere. L'ambientazione- gli anni '30 in America- mi fa impazzire, inoltre ero incuriosita dal cast (i protagonisti sono Kristen Stewart e Jesse Eisenberg), che si è rivelato essere all'altezza delle aspettative. L'atmosfera glamour del film è decisamente nelle mie corde, inoltre ha un ritmo che fa passare velocemente (anche troppo!) il tempo trascorso al cinema. Trovo inoltre che, come in altri film di Woody Allen, ci sia una buona alternanza di momenti divertenti e più seri. Lo promuovo e vi consiglio di vederlo!

Bridget Jones's Baby
Cambiamo completamente genere e troviamo una commedia della serie di Bridget Jones (trama- trailer). Devo dire che io ho visto tutti i film e li ho trovati estremamente divertenti, e questo non è da meno! Il cast ha una new entry, Patrick Dempsey, che recita insieme ai veterani Renée Zellweger e Colin Firth. Secondo me hanno fatto un buon lavoro, creando una storia divertente e abbastanza originale, senza ricadere nelle tematiche trattate nei film precedenti che erano state ampiamente trattate (come il triangolo Bridget/Daniel Cleaver/Mark Darcy). Lo consiglio per passare due ore piacevoli e divertenti, vi assicuro che Bridget alle prese con una gravidanza è davvero spassosa!

Io prima di te
Come vedete ho spaziato e ci sono diversi generi in questo elenco! Questo è il film romantico/strappalacrime. Qui potete leggere la trama e qui potete vedere il trailer. Io ho letto il libro dal quale viene tratto il film e devo dire che è molto fedele, anche se non rende pienamente giustizia alla profondità del libro. Comunque ve lo consiglio perché non è affatto la solita storia d’amore, ma una storia struggente, che fa riflettere e che va oltre il rapporto tra i protagonisti, Lou e Will. Bravissimi gli attori protagonisti, Emilia Clarke e Sam Caflin. Lo consiglio.

Suicide Squad
Ed ecco un altro film sui supereroi, o forse in questo caso dovrei dire sui loro nemici. Eccovi la trama ed il trailer. Questo film, con un grande cast (tra cui Will Smith e Jared Leto) e una grande colonna sonora, era uno dei più attesi dell’anno e si era creato un grande hype. Devo dire che, secondo me, non va oltre il “carino”, perché ho trovato alcuni pezzi un po’ lenti. Non ha il ritmo che ha, per esempio, Dr. Strange del quale vi ho parlato sopra. La protagonista assoluta, colei che spicca, è Harley Quinn, interpretata da Margot Robbie. Concludendo, non è brutto, ma forse le aspettative che si erano create intorno a questa pellicola erano troppo alte.
E questo è tutto per oggi! Voi avete visto qualcuno di questi film? Se non li avete visti, cosa vi incuriosisce?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Labbra d’autunno updated- i miei rossetti autunnali preferiti

mercoledì 23 novembre 2016

Salve a tutti!
Ebbene sì, state leggendo un altro post a tema autunnale! Spero che vi facciano piacere- mi sento molto ispirata da questa stagione e, siccome voglio che il blog rispecchi la mia personalità, c’è qualche post a tema qui sul blog.
Oggi vi propongo la versione aggiornata di un post che ho scritto anni fa, Labbra d’autunno, in cui vi elencavo i miei rossetti autunnali preferiti del periodo. Dato che quello è tuttora uno dei post più letti del blog, ho pensato che potesse essere utile per chi mi legge avere delle opzioni più aggiornate- anche perché i miei gusti sono leggermente cambiati da quando ho scritto quel post.
Ma, senza dilungarmi oltre, inizio subito con l’elenco!
Essence, Stay Matte Lip Cream in 03 Soft Nude– inizio subito con il dirvi che, sfortunatamente, questo rossetto liquido non è più in produzione (è l’unico della lista, promesso!). Mi piace molto perché è un colore nude, un beige con dei toni pesca, perfetto da indossare quando faccio uno smokey particolarmente intenso, o quando voglio un look naturale. Nonostante sia abbastanza chiaro, non fa effetto correttore. La formula mi piace perché si stende facilmente ed è molto confortevole sulle labbra, anche se non si asciuga mai completamente e quindi non è no transfer.
Nyx, Soft Matte Lip Cream in Cannes- vi ho già parlato di questo rossetto in questo post. Cannes è un colore più scuro del Soft Nude di Essence ma rientra sempre nella gamma dei colori molto naturali che indosso quando non voglio attirare troppo l’attenzione sulle labbra. Oltre al colore, un rosa con una punta di marrone all’interno, mi piace molto anche la texture, matte ma senza seccare le labbra. Presto ve ne parlerò in una recensione dedicata.
It Style, Irresistible Lips n. 02- un’altro rossetto liquido che mi piace indossare in questa stagione è proprio questo, che avete avuto occasione di vedere applicato qui. È una tonalità di rosa/malva/violaceo (scusate, io e le descrizioni dei colori non andiamo troppo d’accordo) davvero particolare e perfetta per questo periodo! La texture di questo rossetto, comparato agli altri due, secca molto di più le labbra, ma non è niente di insopportabile, almeno secondo me. Credo che farò un post anche per questo prodotto!
Interrompo un attimo l’elenco per mostrarvi una foto comparativa dei tre rossetti liquidi dei quali vi ho appena parlato. Anche se sono tutti su tonalità nude/naturali, sono molto diverse tra loro!
Kiko, Unlimited Stylo n. 13- questo rossetto è la vecchia versione di una linea che Kiko ha appena fatto uscire con il nuovo packaging (come sapete, Kiko sta rinnovando packaging e tonalità della quasi totalità dei suoi prodotti). Non avuto modo di vedere dal vivo i nuovi rossetti di questa linea, ma so che le colorazioni sono più di prima. Ad ogni modo, spero che abbiano lasciato nella gamma questo colore, che trovo bellissimo ed originale: si tratta di un rosa tendente al grigio, un colore sulla scia dei greige che hanno impazzato negli ultimi anni- la quantità di grigio al suo interno, però, non è così alta da renderlo troppo poco portabile. Io l’ho indossato lo scorso anno quasi tutti i giorni all’università e mi sono trovata benissimo. La texture, inoltre, è davvero fenomenale: resiste tantissime ore senza una sbavatura. Certo, tende a seccare un pochino le labbra, ma niente di terribile.
Mulac, Tastylip Lipstick Waffle-  finalmente fanno la loro comparsa sul blog i rossetti Mulac, dei prodotti che trovo davvero eccezionali ma dei quali non ho mai parlato sul blog, anche se non so bene perché. Rimedierò presto! Oggi vi mostro Waffle, una colorazione appartenete ai Tastylip Lipsticks dell’azienda. È un beige molto caldo, un colore particolarissimo che sa molto di autunno. La texture è matte ma confortevole. È un rossetto che, secondo me, si fa notare- anche se può sembrare una tonalità abbastanza tranquilla fa la sua figura.
Wycon, Lipstick n. 03 Sangria- questo rossetto apparteneva alla collezione di Wycon Kiss Me On the Dancefloor. Credo fosse in edizione limitata, ma forse si può trovare ancora in qualche negozio- Wycon tiene le sue collezioni in negozio per molto tempo. Questo rossetto è matte, ma estremamente confortevole sulle labbra. Il colore mi piace molto perché è un rosso smorzato, che non si fa notare troppo ed è perfetto anche per il giorno. Sicuramente comprerò altri rossetti Wycon in futuro.
Nabla, Diva Crime Cosmic Dancer- un altro marchio del quale non ho mai parlato per bene qui sul blog è Nabla. I rossetti Diva Crime sono tra i miei preferiti in assoluto per la loro formula- sono talmente confortevoli che spesso non mi sembra nemmeno di avere il rossetto! In questo post vi propongo Cosmic Dancer, un bellissimo colore scuro sul violaceo (ma io ci vedo anche un po’ di rosso scuro dentro…di nuovo, io non sono brava a descrivere i colori, perdonatemi!). È un rossetto che si fa davvero notare e che sa tantissimo di autunno.
MAC, Rebel- come poteva mancare uno dei rossetti più famosi di sempre? Rebel è conosciuto sul web per essere un rossetto camaleontico, diverso su ogni persona. Su di me appare più violaceo rispetto allo swatch che vi mostro in foto. Per un periodo di tempo ne sono stata quasi ossessionata, lo indossavo praticamente tutti i giorni; ora lo alterno di più, ma è sempre un evergreen in questa stagione. Lo trovo uno dei rossetti autunnali per eccellenza.
Rimmel by Kate Moss, Lasting Finish Matte n. 107- anche questo è un rossetto davvero famoso sul web, un bel rosso scuro che fa sempre la sua figura. I rossetti Rimmel by Kate mi piacciono molto, anche la formula matte che non trovo affatto male. Generalmente dopo qualche ora tendono a seccare un pochino la labbra, ma non è un gran difetto (soprattutto considerato che ormai sono abituata ad indossare anche rossetti liquidi che seccano le labbra molto di più).
Bene, per oggi è tutto! Grazie mille per aver letto fino alla fine questo lungo post!
Vi piacciono i rossetti che ho scelto? Quali sono i vostri rossetti autunnali preferiti?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

My Favourite Makeup- Autumn/Fall Edition

lunedì 21 novembre 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui per mostrarvi un look che ultimamente sto amando moltissimo e indosso davvero spesso. Si tratta di uno smokey sui toni del bronzo sugli occhi e un colore scuro sul marrone sulle labbra. So che a molte persone non piacciono i colori così scuri e con così tanto grigio all’interno come quello che indosso nella foto, ma non posso farci niente: in questa stagione mi piacciono le labbra scure e anche l’antiarmocromatico effetto “morta annegata”, quindi prendetemi per come sono!
Anche in questo post devo scusarmi per la qualità delle foto: io non ho attrezzatura professionale né luci artificiali decenti e devo arrangiarmi con quello che ho, inoltre il tempo in questi giorni non mi ha proprio assistito. Mi rendo conto che le foto non sono ideali ma è il meglio che ho potuto fare.
Ed ecco qui le foto:

Prodotti utilizzati:
Maybelline, BB Cream Dream Fresh
Collection 2000, Lasting Perfection Concealer (n. 02)
Maybelline, Correttore Anti Age Cancella Età (Light)
Purobio, Cipria Indissolubile (n. 01)
Phisician’s Formula, Happy Booster Blush (Rose)
Beauty UK, All-in-one Brow Definition Kit
Make Up Academy, Pro-Base Eye Primer
Urban Decay, Naked Palette (Virgin, Naked, Buck, Smog- colore principale)
Sephora, Khol Expert (n. 03)
Clinique, High Impact Mascara
MAC, Rossetto Whirl

Può sembrare un sacco di make-up da indossare, ma secondo me l’effetto finale non è pesante. Voi che ne pensate?
Prometto che nel prossimo look che proporrò sul blog non userò la Naked, sto diventando noiosa!
Voi vi sentite ispirate ad indossare colori particolari in autunno nel vostro make-up? Se si, quali?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Review Benecos- Cleansing Gel e Body Lotion

venerdì 18 novembre 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui per recensire non uno, ma ben due prodotti del marchio Benecos! Per chi non lo sapesse, Benecos è un marchio che produce cosmetici ecobio a prezzi contenuti. Qualche tempo fa c’è stato un restyling della loro linea base- le confezioni sono cambiate e diventate molto più graziose, a mio parere, e inoltre hanno aggiunto dei nuovi prodotti. Incuriosita, ho incluso un paio di questi nuovi prodotti in un ordine online fatto un po’ di tempo fa. I prodotti in questione sono il Cleansing Gel e la Body Lotion; vediamoli uno ad uno.

Cleansing Gel
Questo prodotto è un gel detergente per il viso, dotato di una classica confezione in plastica morbida e senza erogatore (solo con un buchino per far fuoriuscire il prodotto). Essendo il prodotto all’aloe vera anche il profumo è, ovviamente, quello di aloe, ma non è troppo forte o fastidioso; inoltre non persiste sulla pelle dopo l’utilizzo del prodotto.
Io ho utilizzato questo gel detergente mattina e sera e posso dire di essermici trovata molto bene; fa una discreta schiuma, rimuove bene tutti i residui di trucco e lascia la pelle liscia e morbida, senza dare problemi di pelle che tira. Credo che sia ottimo sulle pelli grasse come la mia. Io l’ho utilizzato in combinazione con la spazzolina manuale di Kiko per la pulizia del viso e devo dire che, anche in questo caso, mi sono trovata benissimo- alcuni detergenti non fanno abbastanza schiuma per essere utilizzati con la spazzolina, ma questo non è il caso di questo prodotto.
È sufficiente utilizzare una piccola quantità di prodotto, il che fa durare abbastanza a lungo la confezione da 150 ml.

Body Lotion
Ho provato questa crema corpo nella versione all’albicocca e al fiore di sambuco, un profumo davvero buonissimo che ho apprezzato molto. Persiste per un po' di tempo dall'applicazione e la cosa non può che farmi piacere!
Trovo che la consistenza della crema sia ottima, non troppo liquida ma neanche troppo densa. Si spalma con facilità e trovo sia sufficientemente nutriente da andare bene per una pelle secca come la mia. Si asciuga in fretta e consente di vestirsi subito dopo l’applicazione, aspetto che personalmente apprezzo molto.
Purtroppo questa confezione non mi è durata tantissimo, nonostante non serva tanto prodotto per raggiungere una buona idratazione, perché la confezione è un po’ piccola, 150 ml. Avrei preferito avere una confezione da almeno 250 ml per il corpo, anche a costo di pagarla un po’ di più.
Complessivamente, devo dire che mi sono trovata bene con entrambi i prodotti- li trovo davvero validi, specialmente considerando il rapporto qualità/prezzo. Non saranno i prodotti miracolosi della vita, ma mi fa piacere avere a disposizione un’opzione con un buon inci che costi poco.
Voi avete mai provato qualche prodotto Benecos? Se si, che ne pensate?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Sample Post 2

mercoledì 16 novembre 2016

Salve a tutti!
Rieccomi qui con un post sui campioncini terminati (qui potete leggere il post precedente)! Come vi avevo scritto nello scorso post, mi sono ritrovata ad avere un bel po’ di campioncini sparsi per casa e ho deciso di utilizzarli tutti. Lo smaltimento sta procedendo bene e sto scoprendo diversi prodotti interessanti. Ovviamente manca ancora molto per arrivare allo smaltimento completo, ma ci sto lavorando!
Senza ulteriori chiacchiere vi lascio alle mie considerazioni su questi prodotti!
Garnier Idratante Prodigiosa per pelli normali e sensibili- se vi ricordate anche nello scorso post vi avevo parlato di due campioncini che avevo trovato in un giornale: erano quattro in tutto, e in questo post vi parlerò brevemente degli ultimi due. La versione per pelli normali e sensibili mi è piaciuta abbastanza: non l’ho trovata troppo pesante, si assorbe facilmente e non mi dà problemi di lucidità (ma nemmeno mi aiuta a migliorare questo aspetto). Con il prodotto contenuto nel sample sono riuscita a fare un paio di applicazioni.
Garnier Idratante Prodigiosa per pelli miste o grasse- e finalmente siamo arrivati alla crema che meglio si adatta alle esigenze della mia pelle tra le quattro proposte in questa linea Garnier! Questa crema mi è piaciuta: molto leggera, di facile assorbimento, aiuta a tenere a bada la lucidità abbastanza bene. Aveva una consistenza leggera e fresca che ho molto apprezzato. Con il prodotto contenuto nel sample sono riuscita a fare un paio di applicazioni.
L’Erbolario, Crema viso al biancospino- questa crema de L’Erbolario mi è piaciuta moltissimo! Si tratta di un trattamento notturno per pelli grasse e impure e devo dire che ne sono rimasta soddisfattissima. Mi è piaciuta molto la sensazione che dava questo prodotto sul mio viso, di pelle idratata ma non appesantita. Sicuramente è un prodotto che finisce dritto in wishlist! Con il prodotto contenuto nel sample sono riuscita a fare cinque/sei applicazioni (era un campioncino ricco, inoltre basta poco prodotto).
ESI, Aloedermal Crema viso- una crema decisamente un po’ troppo ricca per me, che per non appesantire troppo la mia pelle ho dovuto usarne davvero pochissima nelle mie applicazioni. Nonostante ciò, la pelle del viso mi si lucidava davvero dopo pochissimo tempo. Non fa decisamente per me. Con il prodotto contenuto nel sample sono riuscita a fare sei/sette applicazioni (anche questo era un campioncino molto ricco).
Clarins, Gel Fondant Désaltérant per pelli da normali a miste- questo prodotto mi è piaciuto. La consistenza è in gel, quindi molto leggero e di facile assorbimento. La pelle appariva opacizzata dopo l’applicazione, ma non in senso negativo, anzi! L’ho apprezzato perché è un prodotto in grado di togliere tutte tracce di lucido. Con il prodotto contenuto nel sample sono riuscita a fare due applicazioni.
Bene, anche per oggi è tutto! Voi avete provato qualcuno di questi prodotti? Se si, come vi ci siete trovati?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Haul Kiko- Ultimi acquisti, novità

lunedì 14 novembre 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui con un post haul che raccoglie i prodotti Kiko che sono venuti a casa con me nell’ultimo periodo- non in una volta sola, ma in più acquisti. Voglio precisare che non tutto quello che vi mostrerò è stato acquistato personalmente da me- parte di questi prodotti, infatti, mi sono stati regalati per il mio compleanno, che è stato ad inizio settembre (il che vi fa capire che è già da un po’ che avrei dovuto scrivere questo post!). Ci sono sia prodotti appartenenti alla linea permanente sia qualcosina ad edizione limitata. Ma comincio senza ulteriori indugi ad elencarvi i prodotti, anche perché sono parecchi!
Blush Cocoa Shock n. 02, Silky Rose and Mauve- come poteva un’appassionata di cioccolato come lasciarsi sfuggire un prodotto del genere? Questo blush, oltre ad avere una colorazione adorabile, ha la forma e l’odore di una barretta di cioccolato! Lo trovo assolutamente delizioso e non escludo di comprare altre colorazioni.
Universal Fit Hydrating Foundation WR30 – attualmente in offerta, ho portato a casa con me questo fondotinta a 3,90 euro. Spero che si riveli adatto alle mie esigenze e alla mia tipologia di pelle (grassa)! Vi farò sapere che ne penso.
High Pigment Wet and Dry Eyeshadow n. 62- un ombrettino mono, di quelli depottabili. La colorazione che ho scelto è un colore mat sul rossiccio di quelli che sembrano spopolare in questo periodo.
Smart Colour Eyeshadow n. 12- sempre rimanendo in tema ombretti, ho acquistato anche questo ombretto della nuova linea Smart. È un color rame super luminoso che è davvero fantastico, mi ha colpita subito tra gli altri! Scusate se nella foto è un po' rovinato, ma appena prima di fare la foto gli ho inavvertitamente dato una ditata.
Lasting Precision Automatic Eyeliner and Khol n. 04- queste matite per occhi, appartenenti alla collezione permanente, hanno preso il posto delle mie amate Glamourous Eye Pencil, che adoravo. Spero siano altrettanto valide! La colorazione che ho scelto è un favoloso color rame.
Smart Colour Eye Pencil n. 03- potevo farmi mancare un’altra matita occhi, stavolta appartenente alla nuova collezione Smart? Ovviamente no! Ho scelto la colorazione n. 03, un colore super brillante da utilizzare nella rima inferiore nell’occhio (come si usa in Corea, per capirci).
Ever Lasting Colour Precision Lip Liner n. 405- questa matita labbra appartiene alla linea permanente, però è uscita relativamente di recente. L’ho acquistata su consiglio di una mia amica che mi ha detto che è un prodotto molto valido. La colorazione che ho scelto è la n. 405, un nude rosato molto particolare che non vedo l’ora di indossare, sia per contornare le labbra che da sola, come fosse un rossetto.
Smart Lipstick n. 934 - questo rossetto della linea Smart mi è stato regalato per aver acquistato altri tre pezzi della stessa linea (a scelta fra matite, smalti e ombretti). La qualità di questi rossetti non mi dispiace e sono stata felice di portarmi a casa il n. 934, un bel color vino.
Smart Fast Dry Nail Lacquer n. 004- questo è uno dei nuovi smalti della linea Smart. In passato non li trovavo eccezionali, spero che la formula sia migliorata! Per provare ho scelto di acquistare il n. 004, un color carne molto elegante.
Power Pro Nail Lacquer n. 72, 58, 59 e 60- la linea di smalti Power Pro, della quale ho già diversi pezzi, ha davvero una buona qualità secondo me. Tra le colorazioni che ho comprato/mi sono state regalate, troviamo il n. 72, un colore molto particolare a metà strada tra rosso e violaceo, il n. 59, che invece è un violaceo più tendente al rosa, il n. 58, un rosso con dei microbrillantini sul rosa che sfrutterò tantissimo durante il periodo natalizio e il n. 60, un bel blu, anch’esso con dei microbrillantini sul celeste.
Bene, con questo ho finito! Grazie mille a tutti coloro che sono riusciti ad arrivare fino alla fine di questo lungo post!
Voi avete qualcuno di questi prodotti? Se la risposta è no, c’è qualche pezzo che vi piacerebbe venisse recensito per primo?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Review Clinique- High Impact Mascara

venerdì 11 novembre 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui per parlarvi del mascara che ho utilizzato nell’ultimo periodo, nonché il primo prodotto che provo di Clinique: l’High Impact Mascara. Ho sempre sentito parlare bene di questo mascara di Clinique ma non mi sono mai decisa ad acquistarlo per via del prezzo (circa 22 euro)- in fondo io mi sono sempre trovata molto bene con mascara dalla fascia di prezzo fascia medio-bassa, quindi spendere tanto per un mascara mi sembrava un po’ uno spreco. Ho trovato la soluzione perfetta quando, mesi fa, ho visto che la mini size di questo prodotto era in omaggio con Glamour UK. Ovviamente Glamour quel giorno è venuto a casa con me ed eccomi qui oggi a parlarvi del prodotto. Ci tengo a precisare che, nonostante si tratti di una mini size, c’è un bel po’ di prodotto all’interno che mi è bastato per dei mesi, quindi ho avuto un bel po’ di tempo per formarmi un’idea precisa.
Iniziamo dallo scovolino, una delle parti più importanti del mascara- a volte, anche se il prodotto è buono, senza lo scovolino giusto non si riesce a raggiungere un buon risultato. Quello in dotazione con l’High Impact mi è piaciuto molto: è abbastanza lungo, senza forme “strane” o particolarmente innovative, e molto molto folto. Lo trovo maneggevole e in grado di catturare tutte le ciglia con poco sforzo.
Una volta applicato, l’effetto finale del mascara è davvero molto bello. Non è un mascara ad effetto ciglia finte o super drammatico, ma trovo che sia una perfetta via di mezzo per chi vuole sia volumizzare che allungare che annerire che incurvare- infatti trovo che questo prodotto faccia tutte queste cose, anche se non in maniera estrema come farebbe un mascara che ha solamente una caratteristica. Per rendere più chiaro il concetto: non è un mascara che allungherebbe quanto un altro mascara pubblicizzato solamente come un mascara allungante, ma allunga comunque un pochino. Trovo che sia una prodotto perfetto per tutti i giorni, specialmente per chi non ama l’effetto troppo estremo. Nonostante ciò, secondo me è un po’ troppo evidente per essere definito un mascara ad effetto naturale.
Qui nelle foto, potete vedere l’effetto sulle mie ciglia- che sono mediamente lunghe, ma piuttosto piatte.
Non è un mascara che forma quegli antiestetici puntini neri sotto l’occhio e mi è durato tutto il giorno senza colare/darmi fastidi di alcun tipo, quindi posso tranquillamente dire che è un prodotto affidabile, che si può indossare anche se si deve stare fuori casa per tante ore.
Concludendo, l’ho trovato un ottimo mascara, che magari ricomprerei in occasione di qualche promozione. Non ho altri mascara di fascia medio/alta con cui compararlo, ma posso dirmi soddisfatta dei risultati ottenuti.
Voi avete mai provato questo mascara? Quali altri mascara high end consigliereste?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

MTV EMA 2016 Best Beauty Looks

mercoledì 9 novembre 2016

Salve a tutti!
Come credo saprete, qualche giorno fa si sono tenuti gli European Music Awards organizzati da MTV. In questo post, come ho già fatto precedentemente per gli Emmy Awards, vorrei raccogliere tutti i look migliori che si sono visti sul red carpet. Devo dire che, a differenza di quanto è successo agli Emmys, ho visto più look interessanti, meno "classici" e con più voglia di osare. Scegliere è stato molto difficile, ma ecco i look che, secondo me, sono stati i più azzeccati!
Nina Dobrev- la nostra Elena di The Vampire Diaries si è presentata con un look favoloso sul red carpet, sia dal punto di vista del vestito che del make-up! Trovo che questo smokey sui toni del viola e dalla forma molto grafica le stesse divinamente e che non fosse minimamente esagerato come invece può sembrare.
Jourdan Dunn- la modella sfoggia un look che punta tutto sugli occhi, uno smokey che però accentua la forma dell'occhio con l'eyeliner- devo dire che, su di lei, risulta molto naturale e soft. Anche in questo caso devo dire che è davvero splendida e che il make-up, assieme al vestito, la rendevano davvero strepitosa.
Laura Whitmore- mi dispiace per la bassa qualità di questa foto, non so come mai sia venuta così! Ne potete trovare un'altra qui. Amo alla follia questo look, molto strong sia sugli occhi che sulle labbra! Non lo trovate anche voi estremamente autunnale? Queste tonalità calde sul beige/marroncino non possono che farmi pensare a questa stagione, che è anche la mia preferita!
Deepika Padukone- un altro make-up che trovo molto bello è questo, sfoggiato dall'attrice indiana. Si vede che nell'ultimo periodo sono fissata/mi attirano gli smokey? Gli orecchini non mi convincono molto, però il make-up è, secondo me, molto equilibrato e armonioso con il suo viso (come nel caso di Jourdan Dunn).
Zara Larsson- nonostante il vestito proprio bruttino, almeno secondo me, il make-up di Zara Larsson era davvero notevole. Non trovate anche voi che la forma degli occhi, già bellissima, venga accentuata? Anche in questo caso scusate se la foto è di scarsa qualità, ma sfortunatamente non sono riuscita proprio a trovare foto migliori!
Bene, per questo post è tutto! Che vi sembra di questi look? Io li ho apprezzati perchè, una volta tanto, si punta sugli occhi e non sulla labbra, creando make-up piuttosto elaborati, cosa che ultimamente vedevo piuttosto raramente sui red carpet.
Qual è, secondo voi, il look migliore e/o quello che preferite?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Tv Series Addicted: I Medici

lunedì 7 novembre 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui con un post diverso dal solito. Qualche tempo fa, su Facebook, avevo scritto di avere l’intenzione di iniziare a parlare anche di un’altra mia passione qui sul blog: le serie tv. Ovviamente sarà solo un post ogni tanto e la parte beauty rimarrà sempre quella predominante, ma mi piacerebbe confrontarmi anche sulle altre mie passioni e aspetti della mia vita, quindi volevo avvisarvi che arriveranno dei post sull’argomento!
Visto che è il primo post della serie, devo fare una premessa: io guardo moltissime serie tv, principalmente produzioni americane. Mi piacciono molti generi diversi e guardo comedy, serie tragiche, medical drama, legal drama, fantasy e chi più ne ha più ne metta! Insomma, mi piace variare e avere la serie tv giusta da guardare per ogni stato d’animo. In ogni post vi parlerò brevemente di una serie diversa che io seguo e che secondo me, per ragioni diverse, merita di essere guardata.
Vorrei inaugurare questa serie con una serie tv che recentemente mi sta piacendo tanto, I Medici.
Come probabilmente saprete, questa serie è una produzione internazionale ed è attualmente trasmessa su Rai 1. Ho deciso di iniziare da questa serie tv perché credo che sia un prodotto molto valido e, per una volta, trasmesso in Italia prima che all’estero.
La fiction racconta, in maniera romanzata, l’ascesa al potere della famiglia Medici, a partire dal patriarca Giovanni, per poi passare a Cosimo (interpretato da Richard Madden, il vero protagonista della serie) e suo fratello Lorenzo. I Medici vengono dipinti come una famiglia astuta e pronta a tutto pur di assicurarsi il tanto agognato potere, pur senza sfociare mai pubblicamente nella tirannia e senza fare mosse troppo avventate. Cosimo e Lorenzo vengono educati da Giovanni a mettere la famiglia sempre e comunque al primo posto, anche a scapito dei propri desideri e delle proprie ambizioni.
Devo dire che lo trovo un prodotto molto appassionante: è ricco di intrighi politici e amorosi, il che riesce a tenermi incollata allo schermo. Oltre alla trama, devo dire che apprezzo anche la scelta del cast, secondo me molto valido, i costumi e la splendida ambientazione di Firenze. Io generalmente non guardo fiction Rai se non sporadicamente, ma devo dire che questo è un prodotto qualitativamente superiore agli altri della rete- probabilmente un risultato di un investimento maggiore. Mi piacerebbe vedere più prodotti simili a questo nella tv italiana. Spero che questo sia solamente l’inizio e che la Rai, incoraggiata dai buoni risultati prodotti da I Medici, possa produrre altre serie altrettanto valide.
So che sono state mosse varie critiche a questa serie per quanto riguarda l’aspetto storico: infatti, secondo i critici, la serie è ricca di inesattezze. Io credo che questa serie vada presa per quello che è: una versione romanzata, e quindi inesatta, della storia dei Medici, e non un documentario storico. Una fiction ha lo scopo di fare ascolti e creare una storia coinvolgente, anche a costo di inventare qualcosa, mentre il documentario ha la funzione di educare il telespettatore. Secondo me, se si prende questa serie per quello che è, cioè un prodotto di fantasia che prende spunto da fatti storici, non c’è niente di male nel guardare un prodotto del genere.
Concludendo, se vi piacciono le serie tv ad ambientazione storica e non avete ancora visto I Medici, vi consiglio di recuperarlo e di dargli una possibilità!
Bene, per oggi è tutto. Spero che il post vi sia piaciuto e ci vediamo mercoledì con un post dedicato al mondo beauty!
Suze

October 2016 Most Played

venerdì 4 novembre 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui con un nuovo post sui prodotti più utilizzati del mese. È da un po’ che non ne scrivo uno, quindi credo che sia giunto il momento di aggiornarvi un po’! Come sempre mi sembra doveroso citare la mente che ha creato questo tag, Chiara del blog Golden Vi0let.
Credo di averlo già scritto in qualche mio post, ma io sono piuttosto abitudinaria, sia nella vita che con il make-up: per questo motivo a volte i miei most played potrebbero tendere a ripetersi. Ovviamente cerco di scrivere questa tipologia di post quando posso parlare di nuovi prodotti per non farvi leggere sempre le stesse cose, ma potrebbe capitare che qualche prodotto si ripeta, ecco!
Ma veniamo ai prodotti veri e propri!
Make Up Academy, Luxe Lip Lacquer in Dare e Funk- queste due tinte labbra di MUA sono diventate la mia ossessione, ultimamente. Credo siano nate per essere dei dupe dei Velvetines di LimeCrime (che io non possiedo, quindi non posso compararle): sono delle tinte che, quando si asciugano, diventano super opache e vellutate. L’effetto che danno alle labbra mi piace moltissimo, così come mi piace il fatto che non secchino e tirino come altre tinte che ho provato. Resistono benissimo ad uno spuntino, ma non ad un pasto completo, specialmente se oleoso, ragion per cui tendo a metterle se so che non dovrò mangiare molto. Funk è un bel colore fucsia, molto bello e intenso, mentre Dare è un berry piuttosto acceso, perfetto per questa stagione. Vorrei parlarvi di questi prodotti in un post dedicato, ma ho scoperto che queste due colorazioni non vengono più prodotte, quindi sarebbe inutile. Le ho indossate tantissimo ultimamente e probabilmente continuerò a farlo!
Maybelline, Dream Fresh BB Cream- questa BB cream è diventata il mio prodotto per la base di tutti i giorni. Mi piace moltissimo il finish che dà alla pelle, così come la facilità di applicazione. Molto presto ve la recensirò in un post a parte.
Sleek, Face Contour Kit- questo kit in polvere per il contouring, pensato per pelli chiare, è perfetto per me. La colorazione della terra si adatta bene al mio viso e l’illuminante è discreto ma davvero bellissimo!
Essence, Stay All Day Long Lasting Eyeshadow in 09 For Fairies- questo ombretto in crema è di un bel colore, un rosa con riflessi dorati che mi piace molto. Ormai però sono mesi che sto cercando di terminarlo e devo dire che ci sono quasi riuscita! Nel frattempo continuo ad utilizzarlo più che posso.
E anche per oggi è tutto! C’è qualche prodotto che avete provato in questa lista? Quali sono i vostri prodotti più utilizzati del mese?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Review Purobio- Cipria Indissoluble

mercoledì 2 novembre 2016

Salve a tutti e benvenuti in questo primo post di novembre!
Oggi vorrei parlarvi di un prodotto famosissimo tra le beauty e le bio addicted: si tratta della cipria Indissoluble del marchio italiano Purobio. Purobio, da un po’ di tempo a questa parte, sta facendo uscire una novità più bella dell’altra! Ho intenzione di acquistare piano piano tutte le referenze che mi interessano, quindi aspettatevi diverse recensioni dei prodotti di questo marchio. Ad ogni modo, oggi sono qui per parlarvi della cipria, che a quanto ne so è uno dei primi prodotti che ha contribuito a rendere Purobio un marchio conosciuto nel panorama beauty italiano.
Si tratta di una cipria compatta che, stando a quanto afferma Purobio, dovrebbe dare un effetto opacizzante e vellutato. Ebbene, vi dico già da adesso che sono d’accordissimo! Utilizzo questa cipria già da un sacco di tempo (anzi, a dirla tutta l’ho quasi terminata) e mi piace tantissimo.
Trovo che sia formata da una polvere molto fine, e quando il prodotto viene prelevato dal pennello non solleva quella nuvola di polvere come invece succede con altri prodotti. Questa cipria si uniforma molto bene sulla pelle e basta poco prodotto per incipriare tutto il viso, il che fa sì che la confezione duri veramente a lungo. Ho scelto di acquistare la colorazione 02 e devo dire che si adatta abbastanza bene al mio incarnato; credo sia la colorazione più chiara tra le ciprie pigmentate. Probabilmente quando la terminerò mi butterò sulla 01, che dovrebbe essere più neutra e non pigmentata, per vedere se mi trovo altrettanto bene.
Una volta applicato il prodotto sul viso, il risultato è estremamente naturale. Io amo l’effetto matte sul viso, ma non in maniera estrema, e con questa cipria riesco ad ottenere esattamente l’effetto che mi piace: opaco ma non in maniera innaturale. Sulla mia pelle (che è grassa) resiste tutto il giorno senza darmi un effetto troppo lucido, e questo è uno dei motivi per cui questo prodotto mi piace tanto! L’ho provata sia con il caldo che con il freddo ma devo dire che il risultato rimane lo stesso: sono molto soddisfatta di questo prodotto e delle sue performance e, quando lo terminerò, lo ricomprerò di sicuro, anche perché viene venduta ad un prezzo che trovo estremamente ragionevole (circa dieci euro).
Voi avete mai provato questa cipria? Se si, come vi ci siete trovati/e?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze