Recensione L’Erbolario- Bagnoschiuma e Crema Corpo all’Iris

domenica 26 giugno 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui per recensire un kit de L’Erbolario che mi è stato regalato tempo fa da una mia amica. L’Erbolario è un marchio che nel complesso mi piace molto e con il quale mi sono trovata bene in passato, quindi provare nuovi prodotti mi fa sempre molto piacere!
Il kit è composto da due minitaglie, una di bagnoschiuma e una di crema corpo, entrambe appartenenti alla stessa linea, quella all’Iris. La profumazione mi piace tantissimo, e mi ricorda un po’ quella del borotalco. Il bagnoschiuma è molto profumato ma purtroppo la profumazione non dura a lungo; fortunatamente la crema ha un effetto molto più duraturo! Li ho usati anche insieme e devo dire che il risultato era davvero un profumo bello intenso, cosa che mi ha fatto molto piacere.
Ma vediamo le caratteristiche dei singoli prodotti!
Bagnoschiuma- 50 ml
Mi sono trovata molto bene con questo prodotto! Ne basta poco per fare una bella schiuma, quindi la confezione, nonostante fosse appunto una minitaglia, mi è durata più del previsto. È un prodotto che fa il suo lavoro senza seccare la pelle, il che è tutto quello che chiedo da un bagnoschiuma (oltre ad avere un buon profumo). Lo promuovo a pieni voti!
Crema corpo- 30 ml
Sfortunatamente questo prodotto è durato solamente per poche applicazioni. Si tratta di una crema piuttosto corposa e nutriente, adatta alla pelle delle mie gambe che è piuttosto secca. Avendo una consistenza pesantina, il prodotto va lavorato un po’ prima che l’alone bianco dato dalla crema sparisca. Nonostante ciò, si assorbe abbastanza in fretta. Il risultato è una pelle morbida, idratata e super-profumata. Credo sia una crema adatta soprattutto al periodo invernale. Se avete una pelle normale/secca è un prodotto consigliato!
Tirando le fila del discorso, questo kit mi è piaciuto. L’ho utilizzato con soddisfazione e ho apprezzato i prodotti al suo interno. Credo sia un’idea da tenere in considerazione per eventuali regali- nel mio caso è stato super apprezzato!
E anche per oggi è tutto. Avete mai provato i prodotti L’Erbolario?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Recensione Yes To Tomatoes- Volumizing Conditioner

mercoledì 22 giugno 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui per recensire un prodotto per capelli del marchio Yes To, brand cruelty-free e abbastanza attento alla formulazione dei propri prodotti. Si tratta di un balsamo appartenete alla linea Yes To Tomatoes formulato per capelli sottili che promette di donare volume. Io ho appunto i capelli sottili, anche se mossi e in grande quantità, quindi non ho un disperato bisogno di volume; il problema è che tendono ad essere grassi alla cute e piuttosto secchi sulle punte. Quello che cerco in un balsamo, quindi, è un prodotto nutriente e districante che però non mi appesantisca i capelli. Mi sembrava che questo prodotto potesse fare al caso mio, così ho deciso di dargli una chance.
Prima di parlare del prodotto, vorrei spendere due parole sulla confezione, che è piuttosto grande (500 ml). L’apertura è una di quelle dove si preme una delle estremità del tappo e l’altro lato si alza, mettendo in evidenza il buchino d’apertura (perdonatemi, sono un disastro con le descrizioni!). Già questa tipologia di apertura non è la mia preferita perché fa uscire pochissimo prodotto, ma si è rotta quasi subito, rendendo il prodotto molto difficile da dosare.
Il prodotto in sé ha una texture abbastanza fluida e leggera, che si applica con facilità. Io ormai utilizzo il balsamo solamente sulle lunghezze dei miei capelli: ne prendo una noce, lo distribuisco bene (senza diluirlo), lascio in posa un paio di minuti e poi risciacquo. Devo dire che il Volumizing Conditioner è piuttosto leggero, e le prime volte tendevo ad applicarne un po’ meno di quanto necessitassero le mie lunghezze secche. Mi aspettavo che questo balsamo avesse un potere nutriente maggiore, invece si tratta di un prodotto che dovevo applicare in quantità abbastanza abbondanti per ottenere capelli morbidi e facilmente pettinabili. Nonostante ciò, per il resto ha caratteristiche che ho apprezzato: i capelli, una volta asciutti, sono lucenti e morbidi, inoltre tiene sotto controllo il crespo. Credo sia una tipologia di balsamo adatta anche ai capelli estremamente ricci, perché non appesantisce affatto il capello! Il profumo è piacevole, ma non persiste sui capelli una volta asciutti.
Concludendo, mi sono trovata abbastanza bene, ma credo ci siano balsami più adatti a me in commercio, quindi non credo che lo ricomprerei.
Voi avete provato mai prodotti del brand Yes To? Come vi siete trovate/i?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Recensione Cien- Classic Moisturizing Body Cream

domenica 19 giugno 2016

Salve a tutti!
Oggi vi parlo di un prodotto per la cura del corpo del marchio Cien. Come probabilmente saprete, Cien è un marchio low cost di skincare e cosmetici che viene venduto solamente al Lidl. Io ero interessata a provare in particolare i prodotti per la cura del corpo e dei capelli, e quando mi sono ritrovata un Lidl relativamente vicino a casa mia (mi riferisco in particolare al mio periodo che ho trascorso a Londra) non mi sono fatta sfuggire l’occasione di comprare qualche prodotto per provarlo! Oggi recensirò la Classic Moisturizing Body Cream.
Inizio subito col dire che per il packaging, colore e consistenza mi ricorda moltissimo la più famosa crema Nivea, quella con la scatola di latta blu per intenderci. L’inci non è lo stesso, ma questa crema corpo Cien mi ha fatto pensare a quella di Nivea in più aspetti.
Il prodotto è bianco, leggermente profumato. La consistenza è piuttosto densa e appiccicosa: a causa di questa sua caratteristica, applicarla per bene senza lasciare aloni bianchi richiede molto tempo, così come l’assorbimento. Io l’ho usata spesso dopo la mia doccia mattutina, ma nonostante cercassi di dosarla in ogni modo non si assorbiva mai abbastanza in fretta. Non posso certo dire di apprezzare queste caratteristiche, anzi, hanno reso l’utilizzo di questo prodotto abbastanza complicato! Per quanto riguarda il potere idratante, sul momento la pelle è morbida ma non posso dire di aver notato miglioramenti a lungo termine. Io sulle gambe ho una pelle secca e apprezzo molto prodotti nutrienti, ma nonostante la consistenza “pesante” di questa crema sentivo comunque la necessità di un prodotto più idratante.
Tirando le somme di questo discorso, questa crema non mi è piaciuta molto, non è quello che cerco in un prodotto corpo e non la ricomprerei nonostante sia molto economica. Credo di preferire di gran lunga prodotti ecobio o comunque dal buon inci sul mio corpo perché, generalmente parlando, danno alla mia pelle l’idratazione che cerco e vedo un miglioramento nel lungo termine, cosa che purtroppo con questo prodotto è mancata.
E anche per oggi è tutto! Voi avete mai provato questo prodotto? Come vi ci siete trovati?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Recensione St. Ives- Invigorating Apricot Scrub

martedì 14 giugno 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui per parlarvi di un prodotto per la cura della pelle super popolare nel Regno Unito: lo scrub all’albicocca di St. Ives! St. Ives è un marchio che produce skincare il cui prodotto più famoso (è un bestseller in UK) è senz’altro il proprio scrub viso, del quale esistono tre versioni: invigorating, blemishing fighting e gentle. Oggi vi parlerò della versione invigorating (tonificante).
Da un po’ di tempo lo scrub viso è diventato uno dei passaggi irrinunciabili nella mia skincare- e pensare che per anni l’ho completamente ignorato! Come avevo già scritto in questo post, il mio momento preferito per “scrubbare” la pelle è subito dopo la doccia, quando il vapore fa dilatare i pori: in questo modo mi sembra che il prodotto faccia il suo lavoro con più facilità, inoltre so di avere una pelle bella pulita già in partenza. Non so se c’è un fondo di verità o è solo una mia fissazione, ma io mi trovo bene così!
Utilizzo questo scrub nella maniera classica: bagno il viso, massaggio il prodotto con delicatezza facendo movimenti circolari e poi risciacquo. Devo dire che questo scrub mi piace particolarmente: ha la consistenza giusta, non troppo liquida ma nemmeno troppo densa, e i granuli contenuti al suo interno fanno il loro lavoro senza essere aggressivi. Dopo il trattamento la mia pelle è splendente, liscia e morbida. Devo inoltre confessare che un altro motivo per cui questo scrub mi piace così tanto è il profumo fantastico! Sa di albicocca, una profumazione che personalmente adoro. Vi avviso che si sente parecchio, quindi se i profumi vi danno fastidio non so quanto questo prodotto sia adatto a voi. Sfortunatamente non persiste a lungo…peccato!
Insomma, come avrete capito, promuovo a pieni voti questo prodotto e continuerò a comprarlo di sicuro. Il prezzo a cui viene venduto è poco più di quattro sterline a confezione, che secondo me sono un buonissimo prezzo per questo prodotto. Sfortunatamente non credo che sia reperibile sul suolo italico (o almeno io non l’ho mai visto), ma viene venduto sul sito di Boots che spedisce anche in Italia.
Voi avete mai provato questo prodotto? Qual è il vostro scrub viso preferito?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Recensione Lavera- Olio Capelli Natural Shine

venerdì 10 giugno 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui per parlarvi di un prodotto per i capelli: sto parlando dell’olio Natural Shine di Lavera (che avete visto anche nell’ultimo post di Most Played del mese). Tempo fa ho fatto un ordine dal sito Eccoverde (qui trovate il post haul) e avevo infilato nel carrello questo olio per capelli perché sentivo le punte particolarmente secche. Ero alla ricerca di un prodotto in grado di nutrire i miei capelli e magari donare loro un po’ di brillantezza, ma non volevo spendere tantissimo: questo prodotto mi è sembrato adatto e ho pensato di dargli una chance!
Prima di tutto vorrei parlare brevemente della confezione: ci sono due aspetti che apprezzo moltissimo. Il primo è il flacone trasparente, perché permette di vedere esattamente quanto prodotto rimane: infatti detesto le confezioni che non permettono di vedere il prodotto all'interno! Il secondo è l’erogatore a pompetta, che funziona benissimo e permette di dosare il prodotto con precisione e di evitare gli sprechi. Trovo che sia la tipologia di erogatore migliore per questo prodotto.
Il Lavera Natural Shine non è precisamente un olio, ma un mix: infatti contiene sia olio di mandorla che olio di macadamia. Io lo utilizzo dopo aver lavato i capelli, quando sono ancora umidi. Avendo i capelli davvero molto lunghi (ormai mi arrivano a metà schiena), ne verso tre/quattro gocce sul palmo della mano e poi vado a pettinare i capelli con le dita per cercare di distribuire uniformemente il prodotto. Mi raccomando di fare attenzione a non mettere troppo prodotto: mi è successo una sola volta di esagerare, ma ho dovuto rilavare i capelli quasi subito perché si erano appesantiti tantissimo (reazione che comunque i capelli avrebbero a qualsiasi tipologia di olio se applicato in quantità esagerata).
Una volta pettinati i capelli e aver distribuito per bene il prodotto sulla chioma asciugo i capelli. L’olio ha un buon odore, si sente molto l’olio di mandorle a mio avviso, ma non è persistente: infatti i capelli una volta asciutti lo perdono, cosa che mi dispiace un po’. A parte questo aspetto secondario, trovo che questo prodotto dia una bella lucentezza ai capelli, inoltre mi sembra che siano più morbidi e più pettinabili.
La confezione, da 50 ml, può sembrare piccola ma, dato che ne bastano poche gocce, dura dei mesi.
In conclusione, sono davvero contenta di questo prodotto! Lo utilizzo con molto piacere e l’effetto finale che dà ai miei capelli mi piace tantissimo. Al prossimo ordine su EccoVerde lo riacquisterò di sicuro!
E voi, avete mai provato questo prodotto? In generale, vi trovate bene con gli oli per capelli?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Prime Impressioni: Smalti Barry M Coconut Infusion in Skinny Dip, Bikini and Sunkissed

martedì 7 giugno 2016

Salve a tutti!
Oggi sono qui con un post di prime impressioni sui tre smalti di Barry M in mio possesso (ve ne ho parlato in questo post haul) che fanno parte della collezione Coconut Infusion: Skinny Dip, Bikini e Sunkissed. Ho deciso di scrivere le mie prime impressioni anziché una recensione vera e propria perché non sono del tutto sicura che questi prodotti rimarranno nella collezione permanente e una recensione avrebbe richiesto molto più tempo. Così invece spero che il post possa effettivamente essere utile in caso di acquisto!
La collezione Coconut Infusion mi è piaciuta molto: è composta sia da colori nude che da colori più accesi, e devo dire che credo che indosserei e apprezzerei tutte le colorazioni proposte! Purtroppo però la mia coscienza (ho troppi smalti) mi ha imposto di sceglierne solo alcuni. Inizialmente ero andata per un colore nude, Skinny Dip, e un colore acceso, Bikini, e poi una mia dolcissima amica mi ha regalato Sunkissed, che è sempre della categoria nude ma più scuro di Skinny Dip. La particolarità di questa collezione dovrebbe essere la particolare formulazione arricchita con olio di cocco e acqua di cocco, quindi dovrebbero anche “nutrire” l’unghia. Devo essere sincera su questo punto: ho acquistato questi smalti più per le loro colorazioni che per questa formulazione particolare. Io possiedo anche dei normali smalti Barry M (dei quali, se volete, vi parlerò sul blog in futuro) e devo dire che non ho notato particolari differenze rispetto a questi nelle formulazioni e nelle performance.
Ma vediamo qualche foto dei tre colori!
Skinny Dip
È il più chiaro dei tre, non è un bianco puro ma più un color pelle chiarissimo (che non mi sembra tendere al rosa quanto al giallo/beige). Trovo sia un’alternativa molto interessante allo smalto bianco che mi piace indossare d’estate- è più discreto ma fa comunque la sua figura. Non vedo l’ora di provarlo con l’abbronzatura.
Bikini
Bikini è un color lattementa che grida estate e primavera! Ho altri colori simili nel mio stash, come per esempio il Rimmel 873 o lo smalto Kiko Lattementa, ma mi sembra che questo colore abbia una punta in più di celeste al suo interno. Inoltre trovo questo smalto molto più facile da stendere rispetto al Rimmel o al Kiko.
Sunkissed
Sunkissed è un colore che indosserò sicuramente tutto l’anno. È un marroncino chiaro, piuttosto simile al colore della mia pelle: uno smalto discreto ma che mi fa sentire in ordine. Sarà un buon sostituto per il mio amato Essence I Love Trends The Nudes n. 03 che mi sta abbandonando.
Vi parlerò delle tre colorazioni insieme perché si comportano più o meno tutte nello stesso modo. Si stendono facilmente, cosa della quale non posso che essere felice: infatti ho colori abbastanza simili a Bikini che sono una vera piaga da questo punto di vista, ma questi sono davvero ottimi. Il pennellino in dotazione è di quelli abbastanza larghi e permette di avere un buon controllo in fase di stesura. Si asciugano abbastanza in fretta. Il risultato, una volta asciutto, è bello lucido, un’altra caratteristica che apprezzo negli smalti. La durata è di un paio di giorni sulle mie unghie, ma vi ricordo che su di me nessuno smalto dura, quindi direi che siamo nella media.
Concludendo, secondo me questi smalti hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo (qui in Inghilterra sono venduti a 4,99 sterline l'uno) e vi consiglio assolutamente di provarli. In Italia non sono venduti in nessun negozio fisico (che io sappia) ma li potete trovare sul sito di Boots. Se siete in Inghilterra, li potete trovare da Boots o da Superdrug.
E anche per oggi è tutto! Spero che il post vi sia piaciuto. Che ve ne pare di questi smalti? Vi incuriosiscono?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Maggio 2016 Most Played

venerdì 3 giugno 2016

Salve a tutti!
Rieccomi qui oggi con un nuovo post sui prodotti più utilizzati del mese! Ebbene sì, dopo un po’ di tempo mi unisco di nuovo al #teammostplayed e per di più con un post entro i primi dieci giorni del mese! Lo so, sembra incredibile anche a me :) Come nei precedenti post che ho scritto, cito Chiara, la creatrice dei post Most Played e vi invito a visitare il suo blog.
Come sempre ho un sacco di prodotti da mostrarvi, ma cercherò di limitarmi per non scrivere un post chilometrico. Questo mese ho utilizzato:
Biofficina Toscana, Detergente Delicato- vi avevo mostrato questo prodotto moltissimo tempo fa, in questa haul. Dopo aver terminato vari prodotti aperti, ho deciso di dare una chance a questo prodotto, sia come detergente viso che per il corpo. Finora lo trovo un prodotto piuttosto delicato e mi sta piacendo per entrambi gli usi a cui è destinato: sfortunatamente l’odore di anice non mi piace granché. Ad ogni modo non è persistente, quindi la cosa non mi disturba eccessivamente.
Lavera, Olio Capelli Natural Shine- sempre nello stesso post haul che vi ho linkato sopra troviamo questo olio per capelli. Anche questo è un prodotto che mi piace tanto: dona lucentezza alle lunghezze e le rende più facilmente pettinabili. Ho in programma di parlarvene presto in un post dedicato!
Urban Decay, Naked Palette- lo so, lo so, ho nominato questa palette in un miliardo di post su questo blog (anche se, curiosamente, non l’ho mai recensita). Ma che ci posso fare? La amo, gli ombretti sono di ottima qualità e sono proprio delle tonalità che mi piacciono e utilizzo quotidianamente.
So Bio Etic, Fondotinta Lunga Tenuta- scusatemi se non c'è nelle foto, ma ho completamente dimenticato di includerlo! Mea culpa! Comunque, questo mese questo è stato il mio prodotto per la base più utilizzato. Non è il mio fondotinta preferito, ma visto che dove abito io la media è attualmente di dieci gradi (sigh) va ancora bene. Se volete saperne di più, eccovi il post in cui lo recensisco!
Mac, Twig e Velvet Teddy- come vedete sono in pieno mood primaverile e infatti mi sono data ai colori nude sulle labbra! Twig è un marroncino scuro tendente al rosato: non è il solito rossetto da tutti i giorni ma lo trovo abbastanza discreto. Velvet Teddy, oltre ad essere un po’ più chiaro, è anche meno rosato: mi piace molto usarlo quando carico gli occhi.
Essence, I Love Trends Nail Polish The Nudes in 03 I’m Lost In You - questo smalto mi ha accompagnato per tutto l’inverno e l’ho usato tantissimo anche questo mese. Lo trovo un perfetto colore passepartout per avere delle unghie discrete ma in ordine.
E anche per oggi è tutto! Cosa ne pensate dei miei prodotti most played? C’è qualcosa che vi incuriosisce in particolare?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze