5 minuti...dopo lo shampoo

lunedì 30 marzo 2015

Salve a tutti!
Come ormai saprete, da un po’ di tempo partecipo al tag a puntate creato da Sue di Cosmetic Mind e Redditude (ciao care!). So che loro hanno già finito le puntate da un po’, ma io sono rimasta indietro praticamente dall’inizio e recupererò in questi giorni! Spero che il post possa essere comunque utile e di vostro gradimento!
Questo terzo appuntamento riguarda i cinque minuti che dedichiamo a noi stesse dopo lo shampoo, quindi si parlerà di capelli. Prima di iniziare, mi sembra doveroso descrivervi il mio tipo di capello: ho i capelli molto lunghi, naturalmente mossi, molto fini e con tendenza ad ingrassarsi sulle punte, mentre sono secchi sulle lunghezze.
Devo dire che la mia routine è cambiata molto negli ultimi anni- mentre in passato ero piastra-dipendente, ora mi sono “disintossicata” da questa abitudine e la faccio solo una volta ogni tanto. Ovviamente, eliminando questo step tutto il processo si è velocizzato di molto, il che è una fortuna, visto che io faccio la doccia la mattina prima di uscire e quindi non ho molto tempo.
Subito dopo lo shampoo, che passo esclusivamente sulla cute, mi dedico al balsamo: questo passaggio è per me fondamentale, perché i miei capelli sono molto fini e tendono a formare nodi alla velocità della luce. Passo quindi il balsamo su tutte le lunghezze (non sulla cute, altrimenti mi ritroverei i capelli unti), lo lascio agire qualche minuto e poi risciacquo via il tutto. Un balsamo con il quale mi sto trovando bene, attualmente, è il balsamo Ultra Dolce Garnier all’olio di cocco e burro di cacao.
A  volte scelgo di fare una maschera al posto del balsamo- tipo le maschere per capelli della Omia, per intenderci. Quando faccio la maschera la applico allo stesso identico modo del balsamo, ma la lascio agire un po’ di più (non meno di cinque minuti) prima di risciacquare abbondantemente. Non faccio mai la maschera quando applico il balsamo o la combo potrebbe rivelarsi fatale su dei capelli fini come i miei!
Successivamente, una volta fuori dalla doccia, tampono i capelli bagnati con un asciugamano (stando attenta a non sfregare troppo la cute) per rimuovere l’acqua in eccesso, dopodiché altrettanto delicatamente li pettino- so che non andrebbe fatto o che perlomeno la spazzola usata in questo step dovrebbe essere una Tangle Teezer o simili. Io ancora non ho questa tipologia di spazzola, o meglio ce l’avevo fake cinese e si è rotta, quindi devo provvedere a procurarmela quanto prima. In mancanza di altro, devo accontentarmi di una spazzola normale, ma cerco di rendere il processo il più delicato possibile.
Infine passo all’asciugatura con il phon. Io asciugo sempre i capelli così, anche d’estate, perché purtroppo quando li lascio asciugare all’aria mi prende un mal di testa lancinante! Inoltre, lavando i capelli di mattina, sono sempre di fretta, quindi ormai è diventata una necessità.
Bene, per oggi è tutto! Come potete leggere non faccio niente di eclatante, anzi- dovrei decisamente imparare a prendermi più cura dei miei capelli. Devo lavorare su questo aspetto!
Spero che questo articolo vi sia stato un minimo utile. A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Prime Impressioni- Montagne Jeunesse Peel Off Mask Pomegranate and Passion Flower

venerdì 27 marzo 2015

Salve a tutti!
Oggi sono qui per condividere con voi un altro post di prime impressioni sulle maschere per il viso Montagne Jeunesse. Queste maschere sono una passione relativamente recente, e benché io sia fondamentalmente una persona pigra nella cura della pelle, utilizzo questi prodotti con piacere, anche se non spesso come vorrei. Potete trovare altri post di prime impressioni su queste maschere cliccando su questo link, se siete curiose di sapere quali altre ho provato!
La maschera di oggi è al melograno e frutto della passione, e promette di pulire e purificare le pelle. È una di quelle peel off, cioè di quelle che vanno spalmate sul viso, lasciate asciugare per una ventina di minuti e poi rimosse tirando via la “pellicola” che si è formata sulla pelle. Benchè io adori il processo di rimozione di queste maschere, devo dire che non è la tipologia di maschera per il viso che mi piace di più, perché trovo che non agisca poi così a fondo. Anche in questo caso devo dire che la mia impressione è stata confermata: certamente non è la maschera purificante più efficace che io conosca, ma devo dire che una certa differenza nella pelle prima e dopo si è vista. Ho trovato, dopo l’applicazione, la pelle più luminosa, più liscia, purificata (anche se, come ho detto, ho sperimentato prodotti migliori in questo campo), pulita.
Devo assolutamente menzionare anche il profumo: questa maschera ha un odore davvero paradisiaco di melograno, che purtroppo però non persiste dopo l’applicazione.
Cercando di tirare un po’ le fila del discorso, l’utilizzo di questo prodotto è stato piacevole e trovo che abbia sortito un effetto positivo sulla mia pelle grassa, ma non credo che questa maschera sia esattamente l’ideale per me- ho provato altri prodotti dello stesso marchio che mi hanno dato una pulizia più profonda e quindi un maggiore beneficio per la mia pelle. L’ho trovata comunque migliore della maschera peel off al miele, sempre Montagne Jeunesse, della quale vi ho parlato qui.
Concludendo, in futuro credo mi orienterò su formulazioni a me più indicate, ma trovo che questo prodotto non sia affatto male per regalarsi una coccola in più.
Bene, anche per questo post è tutto! Spero che vi sia piaciuto e che vi sia stato utile.
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

A Makeup Revolution Haul

mercoledì 25 marzo 2015

Salve a tutti!
Durante il mese di febbraio, complici delle offerte sul sito inglese di Makeup Revolution e su Maquillalia, mi sono lasciata andare ad un po’ di shopping sfrenato, che mi basterà per un bel po’ di tempo! Ero molto intrigata dalle novità lanciate da Makeup Revolution e non me le sono fatte sfuggire.

Da Maquillalia ho ordinato tre rossetti liquidi Lip Lava, dupe (o presunti tali) dei ben più costosi rossetti Meletd di Too Faced. Questa era la novità che più mi interessava in assoluto! Per ora posso dire che sono prodotti che non mi dispiacciono affatto, ma è ancora troppo presto per fare una recensione vera e propria. Vi assicuro che al momento giusto arriverà! Poi mi sono voluta accaparrare le due nuove palette della linea Flawless, la Beyond Flawless e la Flawless Matte, che trovo assolutamente stupende. Infine ho fatto scivolare nel carrello anche una palette di illuminanti, la Radiance Radiant Lights Palette, che si vocifera sia un dupe per la famossissima (e costosissima) palette di Hourglass.
Grazie a questo ordine, per via di una promozione in corso su Maquillalia, ho ricevuto in aggiunta al mio ordine un sacchettino contenente cinque prodotti random full size: come vedete io ho ricevuto una palette I Heart Makeup, uno smalto e un blush liquido di Makeup Revolution e uno smalto e una matita occhi di Fashionista. Devo dire che sono abbastanza soddisfatta di questa aggiunta!
Poco dopo Makeup Revolution ha lanciato le sue palette della linea Iconic Pro, dupe delle palette Lorac Pro e Lorac Pro 2 che bramo da una vita. Potevo lasciarmele scappare? Ovviamente no, quindi mi sono apprestata a fare un altro ordine comprendente questi due gioiellini, una Blush Palette nella colorazione Sugar and Spice e un matitone labbra Super Wow Stick, nella colorazione Dreaming. Come omaggio, per via di una promozione in corso per San Valentino (mi sembra), ho ricevuto la loro linea di rossetti I Heart My Lips e un lipgloss. Un bell’omaggio anche in questo caso!
Bene, per questo post haul è tutto! Vi piacciono i miei acquisti? C’è qualcosa che vorreste vedere recensito per primo?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Prodotti terminati dell'ultimo periodo #10

lunedì 23 marzo 2015

Salve a tutti!
Oggi sono qui con uno dei post che più mi piace scrivere, quello riguardante i prodotti che ho terminato nell’ultimo periodo. Dato che tutte, credo, conoscete la tipologia di post, non mi dilungo oltre e inizio subito!

Waitrose, Pure Cleansing Wash- Waitrose è una catena di supermercati inglesi. Ha una linea per la cura della pelle che comprende, tra le altre cose, questo detergente viso. Sulla confezione c’è scritto che i suoi ingredienti sono al 99% derivati naturali, e visto anche il prezzo esiguo (1,99 sterline, mi sembra) ho deciso di acquistarlo. Mi sono trovata molto bene e, per il prezzo che ha, svolge il suo lavoro egregiamente.
Biofficina Toscana, Gel Detergente Delicato Bimbi- un altro detergente viso terminato. A differenza del detergente Waitrose questo è più costoso, ma vi assicuro che è il migliore che abbia mai comprato. Non appena ne avrò l’occasione lo ricomprerò- peccato che per me la reperibilità di Biofficina Toscana non sia il massimo. Potete leggere una recensione completa qui.
Earth Friendly Baby, Soothing Camomile Bubble Bath- un bagnoschiuma ecobio, anche questo facente parte di una linea per bambini. Mi sono trovata bene e, se mai lo ritroverò in offerta, lo riprenderò di sicuro! Eccovi la review.
Garnier Ultra Dolce, Shampoo all’olio di cocco e burro di cacao- uso questo shampoo con soddisfazione da molto tempo. Urge assolutamente una recensione fatta come si deve!

Yves Rocher, Sebo Specific Ultra Mat crema giorno- un prodotto che ho davvero faticato a terminare, ma finalmente ce l’ho fatta! Se volete altri dettagli in merito a questa crema, eccovi la recensione.
Rimmel, Stay Matte Foundation- avevo questo fondotinta da una vita, ma dato che non mi piaceva particolarmente, non sono riuscita a finirlo prima. Nonostante la promessa di rendere la pelle mat, a me dava l’effetto contrario- dopo un paio d’ore diventavo lucida, specialmente nella zona T, nonostante la cipria. Non lo ricomprerei- anche se ho visto che il packaging è cambiato, spero proprio che anche la formulazione sia diversa!
Elf, Complexion Perfection- la mia amatissima cipria. Purtroppo ho avuto la bruttissima notizia del fatto che Elf non venderà più in Europa…davvero un peccato, secondo me, anche perché produceva le mie ciprie preferite! Eccovi la review.

Essence, Long Lasting Eye Pencil n.18 Berry Merry- io sto sviluppando una dipendenza da queste matite occhi! Hanno delle bellissime colorazioni, sono durature, si fissano e non sbavano. Cosa volere di più? Presto arriverà la recensione di questo colore in particolare.
Elf, Mineral Eyeshadow Primer- un altro prodotto Elf, che stavolta non posso dire che mi sia piaciuto. Trovo che i primer di questo marchio non funzionino sulla mia palpebra oleosa. Davvero un peccato!
Seventeen, Miracle Matte Pressed Powder- ho molto apprezzato questa cipria compatta del marchio Seventeen, che sfortunatamente credo sia reperibile solo in Inghilterra. Presto leggerete la recensione completa!
Bene, anche per questa volta è tutto. È sempre una grandissima soddisfazione terminare dei prodotti! C’è qualcosa che avete provato e apprezzato anche voi in questa lista?
Buon inizio di settimana e a prestissimo con il prossimo post!
Suze