I'm back!

venerdì 28 febbraio 2014

Salve a tutti!
Come potete vedere, sono viva! Mi dispiace essere scomparsa di nuovo, ma trasferirsi non è mai facile, e trasferirsi in un altro paese è davvero molto complicato. 
Comunque spero vi farà piacere sapere che sto bene e che mi sono sistemata: ho trovato una bella casa, che piace molto sia a me che al mio ragazzo, e siamo ancora in cerca di lavoro, ma le cose si stanno evolvendo rapidamente. Comunque non appena mi sarò stabilizzata, credo che scriverò un post sulla mia esperienza: sotto all'articolo nel quale vi annunciavo la mia partenza me lo avete chiesto e l'idea mi piace, quindi aspettatevelo! ;)
Per ora mi concentrerò nella scrittura di post riguardanti prodotti che già ho iniziato a provare dall'Italia. Ricomncerò a pubblicare regolarmente da domani!
Termino qui questo brevissimo post di servizio. 
Ci sentiamo domani con il prossimo post! ;)
Suze

PS: vi ricordo anche la pagina Facebook del blog! ;)


My Library: i libri letti dell’ultimo periodo #1

mercoledì 5 febbraio 2014

Salve a tutti!
Oggi voglio inaugurare una rubrica qui sul blog riguardante i libri. Finora questo spazio è stato dedicato esclusivamente al make-up e al mondo della bellezza in generale, ma dato che sto raccontando sempre più cose di me, voglio parlare con voi anche dei libri che leggo. Leggere è una mia grande passione, fin dalla prima elementare, non ne posso fare a meno. Sono alla costante ricerca di libri interessanti, o che possano stuzzicare la mia curiosità, e leggo con estremo piacere le rubriche dedicate ai libri delle altre beauty bloggers che seguo, per non parlare dei blog riguardanti esclusivamente questo argomento. Mi sono quindi detta: perché no? Perché non condividere anche questa mia passione con i miei lettori? Perché precludermi quelle che possono essere delle discussioni costruttive sui libri che leggo?
Quindi eccomi qui, a parlarvi brevemente dei libri letti (e riletti) dall’inizio dell’anno. Non scriverò per ognuno di loro una vera e propria recensione, ma solo un breve trafiletto con le mie impressioni.
In questo articolo troverete solo romanzi noir/gialli/thriller perché in questo periodo sono quelli che preferisco leggere, ma non tutti i prossimi articoli saranno così: mi piacciono anche molti altri generi.
Cominciamo!

Robert Galbraith, Il richiamo del cuculo
Come ormai tutti sappiamo, dietro allo pseudonimo di Robert Galbraith si nasconde la famosissima autrice della saga di Harry Potter, J.K. Rowling. Questo è il suo secondo romanzo dopo i libri sul maghetto, e devo dire che mi è piaciuto moltissimo, contrariamente a Il seggio vacante. Il richiamo del cuculo è un giallo che vede come protagonista il personaggio di Cormoran Strike, investigatore privato, che io trovo davvero interessante. Lo trovo nel complesso scorrevole, appassionante e ben scritto. I personaggi mi sono sembrati ben descritti e veritieri. Il finale lascia intendere che ci potrebbe essere un seguito, cosa che spero con tutto il cuore, perché le avventure di Strike e della sua segretaria Robin meritano. Insomma, ve lo consiglio!
Se volete leggere un ulteriore punto di vista su questo romanzo, vi lascio qui il link della recensione del blog “My Bookshelf”, gestito dal mio fidanzato. La sua recensione è più dettagliata della mia, inoltre credo vi farà piacere leggere un ulteriore punto di vista su questo romanzo!

Elizabeth George, E liberaci dal padre
Questo romanzo è il primo della serie che vede come protagonisti l’ispettore Thomas Lynley e il sergente investigativo Barbara Havers: qui osserviamo questi due personaggi, così doversi, collaborare insieme per la prima volta su un caso che è decisamente più complicato di quanto appaia in superficie. Io sono una grande fan della George, trovo che descriva i personaggi e il loro mondo in modo estremamente realistico, vero, forte. Vi consiglio assolutamente questo romanzo.

Elizabeth George, La miglior vendetta
La miglior vendetta è il libro successivo a E liberaci dal padre. In questo libro la trama è più lineare rispetto agli altri libri perché il vero punto di forza è la psicologia dei personaggi, che vengono tutti tratteggiati in maniera estremamente efficace. In particolare è interessante vedere l’ispettore protagonista, Lynley, per la prima volta in seria difficoltà. Anche questo è un romanzo che merita di essere letto.

Elizabeth George, Scuola Omicidi
Lo so, sto diventando ripetitiva, ma sto cercando di leggere tutta la serie dell’ispettore Lynley e del sergente Havers in ordine cronologico! Chiaramente questo libro è il terzo della serie. La trama è fantastica, assolutamente brillante, piena di suspense e ricca di colpi di scena. Forse è il più bel libro (tra quelli che ho finora letto della George) che l’autrice abbia scritto. Dietro all’omicidio di un ragazzino di dodici anni c’è una storia molto più complicata, che coinvolge anche i rampolli di un’esclusiva scuola privata inglese. Consigliatissimo!


Bene, spero che il post vi sia piaciuto o che vi abbia fatto nascere una certa curiosità nei confronti di qualche libro!
Voi avete letto qualcuno di questi romanzi? Vi sono piaciuti?
A prestissimo con il prossimo post!
Suze

Annuncio importante: grandi novità in arrivo!

lunedì 3 febbraio 2014

Salve a tutti!
Ebbene si, anche oggi sono qui con un post non strettamente attinente all’argomento del mio blog, ovvero il make-up e la bellezza in generale. La novità in questione riguarda la mia vita, e dato che sicuramente avrà conseguenze anche sul blog, voglio rendervene partecipi.
Questo incipit vi ricorderà un po’ il post in cui annunciavo di stare per andare in Erasmus…e in effetti l’annuncio che voglio farvi è di questo genere. Il 10 febbraio mi trasferirò all’estero, e la meta questa volta sarà Londra!
Ebbene si, andrò di nuovo all’estero. Partirò per lavorare, per perfezionare il mio inglese e, se ci riuscirò, per frequentare la specialistica lì. Chi studia le lingue come me (nello specifico ho fatto Interpretariato e Traduzione) sa bene quanto sia utile ed infinitamente più produttivo vivere nel paese in cui si parla la propria lingua di studio. Dopo aver sperimentato i risultati ottenuti con il francese in 10 mesi di permanenza a Parigi, mi aspetto grandi cose da un soggiorno prolungato in UK! Ancora non so quanto mi fermerò, sarà un progetto in continua evoluzione e sicuramente è inutile darsi scadenze o fare piani precisi già da ora.
Nonostante partire di nuovo mi dispiaccia per il distacco con la mia famiglia ed i miei amici, mi sento elettrizzata dalla novità, anche perché stavolta il mio ragazzo verrà con me! :D Saremo in due a condividere questa avventura…e non vedo l’ora che inizi!
Chiaramente il primo periodo sarà molto frenetico, quindi non vi garantisco che sarò in grado di aggiornare il blog o rispondere ai commenti…cercherò di programmare qualche post, ma dato che l’ultima volta che l’ho detto non ho esattamente mantenuto la mia promessa, stavolta mi limiterò a dire che farò di tutto per non lasciare il blog vuoto, perché ci tengo.
Bene, con questo è tutto! Se qualcuna di voi ha avuto esperienze di vita in Inghilterra e ha voglia di condividerla nei commenti mi farebbe un immenso piacere. Inoltre se avete domande o curiosità non esitate a chiedere!
A prestissimo con il prossimo post!
Suze