Review Florame - Lait Corporel Amande

sabato 29 giugno 2013



Prodotto: crema corpo agli oli essenziali
Marca: Florame
Prezzo: ricordo di averla pagata circa 12 euro
Provato in: profumazione alla mandorla

Salve a tutti!
Oggi vi parlo di un prodotto di un marchio francese eco-bio molto apprezzato. Il brand in questione è Florame, e probabilmente qualcuna di voi ne avrà già sentito parlare – non solo è molto conosciuto in Francia, ma anche qualche sito italiano vende i suoi prodotti. Ho avuto modo di provare solamente un prodotto durante la mia permanenza a Parigi, ma vi anticipo già che mi ha lasciata davvero soddisfatta!
Il packaging consiste in un flacone bianco da 500 ml. La cosa che in assoluto ho apprezzato di più di questo prodotto è l’erogatore, fatto come quello del sapone liquido: molto igienico e permette di dosare bene il prodotto evitando sprechi.
La crema è di colore bianco. Ha un profumo davvero forte di mandorla: se è una profumazione che non vi piace, vi sconsiglio questa versione perché è davvero intenso. Non è però particolarmente persistente, e generalmente dopo l’applicazione non si sente più. Inizialmente ero infastidita da questo particolare, poi mi sono abituata e ora non lo considero un problema. Se siete particolarmente sensibili ai profumi, però, pensateci bene prima di acquistare un prodotto del genere.
Il prodotto è molto corposo, una crema adatta per pelli che hanno bisogno di coccole. Se da un lato regala davvero una buonissima idratazione, dall’altro questo comporta qualche piccolo inconveniente: bisogna massaggiare un po’ per far sparire l’alone bianco e i tempi di asciugatura non sono immediati – nemmeno troppo lunghi però! Io d’inverno ho bisogno di un prodotto che sia molto, molto idratante sulle gambe e questa crema ha fatto perfettamente al caso mio. Ora il flacone è agli sgoccioli, ma la uso un po’ meno perché, essendo più caldo, non ho bisogno di una crema così ricca.

Conclusioni: è un prodotto che mi ha lasciata molto soddisfatta. L’inci è ottimo, un flacone dura una vita (io ci ho fatto tutto il mio Erasmus di 9 mesi e ancora non è finito!) e fa il suo lavoro davvero bene. Nonostante qualche piccolo inconveniente ve la consiglio. Credo proprio che farò un ordine per provare qualche altra profumazione…

Pagina Facebook - Bloglovin



NOTD: Debby ColorPlay n. 22

martedì 25 giugno 2013

Salve a tutti!
Rieccoci con un nuovo smalto del giorno. Stavolta torno ad indossare uno smalto che ho da un bel po' di tempo, ma che ho lasciato da parte per molto tempo. Sto parlando del ColorPlay n.22 di Debby, questo stupendo rosa acceso che vedete in foto. E' un colore che trovo davvero molto adatto al periodo primaverile/estivo!
Il colore che vedete in foto è ottenuto con due passate, ma la coprenza non è ottima. Ma approfondiremo questo aspetto in una review, per ora vi lascio alle foto!


Che ve ne pare di questo colore? Lo avete? Vi piace?
A prestissimo con un nuovo post! ;)
Suze

Review Neve Cosmetics - Mascara Occhioni

sabato 22 giugno 2013



Prodotto: mascara
Marca: Neve Cosmetics
Prezzo: 12,50 sul sito nevecosmetics.it
Provato in: /

Salve a tutti!
Oggi sono qui per parlarvi del mascara Occhioni, per ora l’unico mascara che produce Neve Cosmetics. È un prodotto con un inci molto naturale, praticamente perfetto, ed è stato questo il fattore che mi ha spinta a comprarlo - oltre alla mia passione per il mascara, naturalmente! Devo dire che scrivere questa recensione è stato abbastanza difficoltoso e mi ha dato vari grattacapi…ora leggerete il perché! Ma, come al solito, inizio seguendo il solito schema delle mie recensioni.
Il packaging è semplice ma molto carino: tubetto verde chiaro e tappo grigio. L’applicatore è particolare: è composto da cinque sfere di eguale grandezza, per “consentire un’applicazione semplice e veloce” (sito Neve Cosmetics). Non mi trovo male con questo tipo di scovolino; benché sia il primo che utilizzo con questa particolare forma, trovo che catturi abbastanza bene le ciglia. Ha la grandezza giusta per fare un buon lavoro, non è affatto ingombrante come mi aspettavo. Mi piace molto fare una passata utilizzandolo in orizzontale (come uno scovolino classico, per capirci) e poi rifinire il tutto con la punta: trovo che questa sia, per me, la combinazione ideale con questo tipo di scovolino.
Il colore rilasciato da questo mascara è abbastanza nero, non nero-nero come piace a me, ma permette di ottenere un risultato soddisfacente e una buona definizione dello sguardo.
L’effetto cambia drasticamente a seconda delle passate che fate. Con una passata il risultato sarà molto naturale e non vi sembrerà niente di che: non fa che incurvare e scurire un po’ le ciglia. Se siete delle ragazze che cercano un effetto acqua e sapone può andare bene, ma a me piace l’effetto drammatico sulle ciglia, quindi ho immediatamente provato ad aggiungere una passata. Con due passate il risultato è decisamente più soddisfacente: le ciglia risultano più lunghe, più incurvate e più nere – l’effetto volume non è il massimo, ma l’effetto finale è molto bello.
Quello con cui proprio non riesco a fare amicizia, di questo mascara, è la formula. Sapevo che sarebbe stata un po’ più secca rispetto ai mascara a cui sono abituata, ma non mi aspettavo questo! Quando sono andata ad aprirlo sono rimasta comunque molto perplessa da questa sua caratteristica: sembrava fosse già finito. Ovviamente quando sono andata ad applicarlo sulle ciglia mi sono accorta che non è così. Il problema (già sollevato da qualche altra blogger, purtroppo non ricordo chi l’abbia fatto presente nella sua recensione) è che ora, dopo qualche mese che lo uso, non riesco a capire quanto me ne rimanga. Inoltre ho notato che, con il passare del tempo, la formula è leggermente cambiata (come è ovvio che sia dopo l’apertura di un mascara da un po’ di tempo) e l’applicazione è molto più complicata.
L’applicazione, secondo me, rappresenta il secondo grande problema di questo prodotto. Appena aperto era piuttosto semplice e riuscivo ad applicarlo con relativa facilità, come i mascara con una formula più liquida, ma ora la trovo decisamente difficoltosa. Il prodotto è sempre più secco, devo stare attenta e lavorarlo a lungo per ottenere un effetto soddisfacente…talmente a lungo che se sono di fretta rinuncio a metterlo ed applico un altro mascara! Vi dico questo per farvi capire a che livello sia peggiorata la situazione, non mi era mai successo con nessun altro mascara di faticare così per metterlo.
Ora veniamo al terzo e ultimo problema di questo prodotto, il più grave secondo me. Quando faccio due passate, questo mascara tende a sbriciolarsi quando mi vado a struccare. Per ben due volte una briciolina di mascara mi è andata nell’occhio, causando calde lacrime e un bell’arrossamento dell’occhio…questo è un difetto che non riesco a perdonargli, il difetto che me lo fa definitivamente bocciare.
Mi dispiace bocciare questo prodotto perché l’idea mi piace, l’inci è perfetto e l’effetto carino, però la sua formula, la difficoltà che trovo nel metterlo e il fatto che tenda a sbriciolarsi sono cose a cui non posso passare sopra.

Conclusione: non ricomprerò questo mascara. Spero che Neve cambi la formulazione in futuro!

Eccovi qualche foto:

 Il mio occhio al naturale, senza mascara:

 Con una passata:

 Con due passate:





Review Cien Face - Gel Detergente Delicato

sabato 15 giugno 2013



Prodotto: gel detergente
Marca: Cien
Prezzo: 1,99 euro
Provato in: /

Salve a tutti!
Oggi sono qui per raccontarvi come mi sono trovata con il primo prodotto Cien sul quale sono riuscita a mettere le mani. Cien, per chi non lo sapesse, è un brand economico che viene venduto da Lidl, e non solo ha prodotti per il viso, ma anche di make-up. Ora, io non ho Lidl nella mia città, ma tempo fa (parecchio tempo fa oramai, se devo essere del tutto onesta) ero con mia madre in una città vicina e, dato che era sulla strada per tornare a casa, ci siamo fermate a fare spesa…indovinate dove? Proprio da Lidl!
Ora, io speravo di trovare la linea completa di questo marchio da loro, invece ho scoperto che avevano solo la linea Cien Face, quella dedicata alla skincare. Nonostante la piccola delusione, ho preso comunque questo prodotto per provarlo, per vedere come mi sarei trovata con questo marchio, ormai parecchio famoso nel web.
Il packaging consiste in un tubo di plastica bianca molto semplice con scritte e disegni (di schizzi d’acqua) azzurri. Come per molti prodotti di questo tipo, il tappo è posto alla base ed è in plastica trasparente.
Il prodotto è un gel trasparente con riflessi azzurrini dalla consistenza piuttosto liquida. Ha un profumo che a me sembra di arancia, odore che non amo particolarmente e che quindi all’inizio mi ha dato un po’ fastidio: dopo però mi sono abituata. Fortunatamente non è affatto persistente.
Io lo massaggio sul viso ogni mattina e sera sulla pelle umida e poi risciacquo. Devo dire che rispetto ad altri suoi “colleghi” di altre marche che mi è capitato di provare, questo è uno di quelli che fanno più schiuma: infatti, massaggiando a lungo, vedrete questa schiumetta bianca formarsi. Anche il risciacquo è piuttosto facile, non ho mai incontrato problemi.
Ho sempre e solo utilizzato questo prodotto dopo una salviettina struccante o uno struccante liquido, mai per struccare il make-up completo, quindi non so dirvi com’è quando provate a struccarvi solo con questo prodotto. Posso dirvi però che rimuove i residui di trucco molto bene, lasciando la pelle bella pulita.
Purtroppo, questo prodotto ha anche dei lati negativi. Se da un lato pulisce molto bene, io non lo trovo molto delicato con la mia pelle: spesso l’ho sentita tirarmi un po’ dopo l’utilizzo di questo gel detergente. La mattina dopo, se non applicavo un buon idratante, mi sentivo alcune zone del viso particolarmente secche (io ho la pelle mista, anche se tendente al grasso).

Conclusione: fa bene il suo lavoro di pulizia, ma non lo ricomprerò perché vorrei un gel detergente più gentile con la mia pelle. Gli preferisco sicuramente il mio fidato detergente Essence!


NOTD: Kiko Sugar Mat n.636 Menta

martedì 11 giugno 2013


Salve a tutti!
Nel NOTD di oggi vi voglio mostrare uno smalto dall’effetto carinissimo, secondo me. Sto parlando di uno degli Sugar Mat di Kiko, gli smalti ad effetto sabbiato lanciati sul mercato qualche mese fa. In negozio mi avevano sempre attirato ma, avendo già molti smalti, ho sempre resistito con successo…finchè non ho visto che sono in offerta speciale. Infatti in questo periodo dal loro prezzo originario, 4,90 euro, sono in saldo a 2,50! A quel punto ne ho preso uno per testarlo.

Il colore è il n.636 Menta, un colore che mi piace da impazzire e che in questo periodo utilizzerò sicuramente tantissimo.
Eccovi le foto:





Sfortunatamente nelle foto non sono riuscita a catturare il colore originale, ma è leggermente falsato: infatti lo vedete leggermente più celestino che nella realtà- è un po' più verde di così. Purtroppo nonostante le millemila foto la luce era quella che era, cercherò di fare swatches migliori nel post review! 
Che ve ne pare nel complesso? A me l’effetto piace molto e credo proprio che ne prenderò degli altri! Voi ne avete? Quali colorazioni mi consigliate?

A presto!
Suze